Chelsea-Juventus pagelle: Vidal e Chiellini, gli eroi di Stamford Bridge

Scritto da: -

Non solo il gol, ma una prestazione a tutto tondo per il cileno. Chiellini blocca tutti, Quagliarella esce dallo sgabuzzino con la voglia di spaccare il mondo. Intanto, (quasi) spacca la partita.

chielliniintervistato.jpg

C’erano una volta gli eroi di Highbury. Non per scomodare la storia, ma ancora una volta siamo in Inghilterra e qualcosa di eroico c’è nella Juventus che esce indenne dalla tana del Chelsea a Stamford Bridge. C’è lo zoppo - che una volta veniva messo all’ala destra per non nuocere e ora fa gol. C’è il dimenticato che entra in campo, fa gol e ne sfiora un altro.

Vediamole nel dettaglio queste pagelle:

BUFFON 6.5: Non deve compiere grossi interventi, ma c’è nelle conclusioni dalla distanza. Infonde sicurezza ai compagni.

BARZAGLI 6.5: Dopo l’inciampo di Genova, riecco la tranquillità e l’eleganza nell’anticipo del difensore bianconero.

BONUCCI 6: Si trova sulla traiettoria del tiro di Oscar, purtroppo. Poi sbaglia qualche lancio di troppo. Ma la sufficienza ci sta eccome.

CHIELLINI 8: Provate voi a passare dalle sue parti. Incredibile partita a Stamford Bridge, anticipa tutti e tutto. Torres la palla non la vede mai.

LICHTSTEINER 5: Lo svizzero non incide. Costretto ora da Cole, ora da Hazard a stare sulle sue. Tanto che Carrera a un certo punto lo toglie dal campo.

VIDAL 8: Il guerriero segna con una gamba sola. Poi si batte con il solito ardore, regalando pure numeri d’alta scuola. E’ il simbolo della Juve degli Imbattibili.

PIRLO 5: Stecca la prima europea. Annullato da Oscar, se lo perde in occasione dei due gol. Quando il brasiliano esce, è sfiancato per incidere.

MARCHISIO 7: Inizia piano, poi diventa padrone del centrocampo. E si inserisce finendo per essere spesso la prima punta. L’assist a Quagliarella è un cioccolatino dolce dolce.

ASAMOAH 5.5: Leggermente meglio di Licht, ma anche lui rifiata un pochino. E pensare che la Juve aveva deciso di giocare proprio sugli esterni a Londra…

ISLA 6: Si rivede in campo. Fa il suo esordio con la Juve e si prende i primi applausi del pubblico bianconero.

GIOVINCO 5: Luiz o chi per lui lo sposta come se fosse vento. Leggero e si sa, pare non all’altezza (e non solo per i centimetri) del palcoscenico europeo.

VUCINIC 6.5: Generoso, gioca per i compagni. Avrebbe anche un’occasione, ma la sciupa malamente. Se Inzaghi aveva il killer instinct, a Mirko difetta.

QUAGLIARELLA 7.5: Non capita tutti i giorni di entrare in campo contro i campioni d’Europa, fare gol sei minuti dopo e sfiorarne uno bellissimo poco dopo. Ma questo è Eta Beta. Che ora non lo si dimentichi più in panchina.

MATRI S.V: Vucinic ha i crampi, Mitra Matri assaggia il campo di Londra.

ALL.: CARRERA 7: La Juve gioca con personalità e alla fine inizia bene il girone di Champions. Complimenti, Massimo.

CHELSEA: Cech 6, Ivanovic 5, David Luiz 6.5, Terry 6, Cole 7, Lampard 5.5, Mikel 6, Ramires 6.5, Oscar 8.5, Hazard 7, Torres 5. Bertrand s.v., Mata 6. All.. Di Matteo 6.5.

LINK UTILI:

Champions League 2012: Juvenus, esordio in casa del Chelsea

Juventus: inaugurato il primo college bianconero

Stile Juventus: niente più infradito, piercing e jeans stracciati

Milan-Anderlecht Champions League: rossoneri impotenti

Vota l'articolo:
3.95 su 5.00 basato su 21 voti.